L'igiene orale in gravidanza



La gravidanza è un momento unico della vita di ogni donna, caratterizzato da variazioni ormonali e cambiamenti fisiologici che possono influire anche sulla salute orale. In questo articolo Medicenter, Il Tuo Dentista di Famiglia, ti aiuterà a fare chiarezza sull’argomento e ti fornirà consigli su come gestire la salute dei denti durante questo delicato momento.


Durante la dolce attesa è importante che la donna mantenga uno stile di vita e abitudini sane, comprese quelle che riguardano la salute orale.

Infatti, con la gravidanza si verifica un forte cambiamento dei parametri ormonali, trasformazione che espone le donne incinte a maggiori rischi di malattia parodontale. Per questo motivo è fondamentale mantenere il cavo orale in condizioni ottimali, onde evitare ogni tipo di infezioni.


Alcuni studi, effettuati negli ultimi decenni, hanno addirittura ipotizzato il collegamento tra infezioni orali materne e risultati avversi della gravidanza, come l’associazione tra la presenza e la gravità delle infezioni gengivali e il parto prematuro, il ritardo di crescita del feto, l'abortività spontanea e la preeclampsia. Il ruolo di queste infezioni come possibile fattore di rischio o concausale degli esiti sfavorevoli della gravidanza non è stato, tuttavia, sempre dimostrato mentre è stata dimostrata la possibilità di trasmissione verticale, da madre a figlio, dei batteri che provocano la carie dentale.


Ecco allora alcuni consigli che la gestante può adottare:

  • informa l’odontoiatra del tuo stato, così che sarà in grado di seguirti durante la gravidanza e consigliarti le terapie e le prevenzioni più opportune;

  • spazzola i denti due/tre volte al giorno con un dentifricio al fluoro e utilizza tutti i giorni il filo o un altro ausilio interdentale;

  • limita l'assunzione di cibi contenenti zuccheri solo durante i pasti;

  • scegli acqua o latte magro come bevanda ed evita le bibite gassate durante il periodo perinatale;

  • scegli frutta piuttosto che succhi di frutta per soddisfare l'assunzione giornaliera raccomandata di vitamine e fibre;

  • effettua una visita odontoiatrica e una seduta di igiene orale professionale, se non l’hai effettuata negli ultimi sei mesi;

  • in caso di problemi di salute ai denti o alle gengive, recati dal tuo odontoiatra per valutare se poter eseguire le terapie necessarie, anche prima del parto.

Durante la gestazione è possibile che si verifichino spesso nausee che includono malessere e vomito. Per diminuire il rischio di insorgenza di erosioni e carie dentali si possono mettere in pratica questi piccoli accorgimenti:

  • mangia frequentemente piccole quantità di cibo;

  • dopo gli episodi di vomito risciacqua la bocca con acqua contenente, disciolta, una piccola quantità di bicarbonato (un cucchiaino) per neutralizzare l'acidità dell'ambiente orale;

  • porta con te una bottiglietta di acqua per risciacquare denti e bocca;

  • mastica chewing-gum senza zucchero o contenente xilitolo dopo aver mangiato;

  • utilizza spazzolini da denti delicati e dentifrici al fluoro poco abrasivi per prevenire danni alle superfici dei denti demineralizzate dal contatto con il contenuto gastrico acido.

Naturalmente, anche adottare una nutrizione adeguata fa parte di una buona igiene orale dentale. Un buon suggerimento è sicuramente quello di ridurre lo zucchero e di limitare i prodotti che ne contengono alte concentrazioni. È invece raccomandato prediligere un’ampia gamma di cibi sani contenenti vitamine, fibre, proteine, calcio e fosforo.


Inoltre, ricorda sempre che durante la gravidanza le cure mediche dei denti sono sicure ed efficaci.

Durante il primo trimestre è importante recarsi dal proprio odontoiatra per effettuare una diagnosi e le eventuali terapie di processi patologici che necessitano di un trattamento immediato. Soprattutto quando si è davanti a sanguinamento gengivale, dolore dentale, presenza di cavità nei denti, denti mobili, gonfiore alle gengive durante il periodo di gravidanza, è necessario prenotare una visita odontoiatrica per la diagnosi del caso.

Mentre, come segnala il Ministero della Salute, il periodo di tempo tra la 14ª e la 20ª settimana è ideale per provvedere alle cure dentali.

Non trascurare mai i sintomi, quindi, perché un ritardo nel trattamento potrebbe comportare un rischio significativo per la madre e, indirettamente, per il feto. Solo le terapie orali elettive possono, invece, essere rimandate a dopo il parto.


Se stai programmando una gravidanza o pensi di essere incinta prenota subito una visita di controllo nel centro Medicenter più vicino a te o direttamente QUI per fare un check-up generale e indagare l’eventuale presenza di carie o infiammazioni.

© Dentalnext srl - P.I. 02885420303 - info@medi-center.it | Friuli Venezia-Giulia Marche

SITEMAP - PRIVACY - COOKIES