Bambini e igiene orale: 10 consigli per migliorare la salute dei loro denti


I genitori sono sempre attenti al benessere dei bambini e una delle domande più frequenti è come prendersi cura e migliorare l’igiene orale dei più piccoli.

Infatti, la salute dentale è strettamente collegata alla salute generale ed è per questo che, nel nostro articolo, ti daremo dei suggerimenti su come occuparti della salute dentale dei bambini fin dai loro primi anni di vita… in modo che anche questo diventi un comportamento naturale e quotidiano!

Come prima cosa, la cura dei denti dei bambini è un’abitudine che deve iniziare sin dai primi mesi.

Infatti, anche se i denti da latte incominciano a spuntare dopo il sesto mese di età, è fondamentale pulire le gengive del neonato dopo l'allattamento con un panno morbido, con un dito o con uno spazzolino per bambini bagnato d'acqua (senza dentifricio).

In questo modo, da gengive sane nasceranno denti sani.

Successivamente, quando si formeranno i primi dentini, si potranno spazzolare con uno spazzolino per bambini con setole morbide e una piccola quantità di dentifricio.

Ma vediamo ora come possiamo migliorare l’igiene orale quotidiana dei bambini:

  1. Lavati i denti insieme al tuo bambino per dare il buon esempio. Questa tecnica lo aiuterà a imparare semplicemente guardandoti;

  2. Abitua tuo figlio a lavarsi i denti almeno 3 volte al giorno, dopo ogni pasto;

  3. Tieni lo spazzolino a un'angolazione di 45°gradi rispetto alle gengive;

  4. Sposta lo spazzolino avanti e indietro delicatamente, con piccoli movimenti, sulla parte frontale, posteriore e superiore dei denti.

  5. Controlla che si spazzoli i denti per almeno 2 minuti, in modo da ottenere una completa pulizia dei denti e della cavità orale;

  6. Insegna al bambino a non esagerare con il dentifricio. In base all'età vi sono quantità indicate che non si devono superare: nei primi anni basterà aggiungere una quantità di dentifricio pari a un chicco di riso; man mano che l’età aumenta, aumentate anche la quantità di dentifricio ma senza mai esagerare);

  7. Assicurati che inizi a usare il filo interdentale nel momento in cui i denti si toccano tra loro, perché c’è il pericolo che essendo vicini trattengano i residui di cibo i cui batteri, proliferando, creano la placca;

  8. Se porta l’apparecchio insegnagli a pulire scrupolosamente i denti in modo da evitare che, una volta rimosso lo stesso, rimangano sui denti macchie dello smalto;

  9. Dopo i 6 anni si può utilizzare anche il collutorio purché non contenga troppo fluoro né alcol.

  10. Infine… per i bambini più golosi conserva i dolci come caramelle, tortine, biscotti per dopo i pasti principali, perché così la quantità di saliva prodotta è maggiore e questo aiuterà a proteggere i denti del bambino.

Ricorda, inoltre, che generalmente il primo incontro con il dentista è consigliabile programmarlo già dal terzo/quarto anno di età quando sono assenti, ancora, problemi concreti di dentizione. Poi ogni 6-12 mesi si dovrebbero fare dei controlli per verificare la salute orale del bambino.

I bambini, infatti, entro il terzo anno di età avranno tutti i denti da latte, detti anche primari, che poi inizieranno a cadere intorno ai 6 anni, quando contemporaneamente cominceranno a spuntare i denti permanenti, che arrivano per la maggior parte entro i 13 anni.

Le abitudini di igiene orale, quindi, cambiano e si evolvono in base all'età del bambino. Tienine conto e segui i nostri consigli per abitualo a prendersi cura della salute di bocca e denti!

© Dentalnext srl - P.I. 02885420303 - info@medi-center.it | Friuli Venezia-Giulia Marche

SITEMAP - PRIVACY COOKIES