Come prevenire la caduta dei denti


Medicenter, il tuo Dentista di Famiglia, ha sempre cura di te e della tua salute dentale.

In questo articolo risponderemo alle domande più frequenti che ci vengono poste sulla caduta dei denti. Quali sono i sintomi, le cause, i rimedi? E come prevenire questo disturbo?

La perdita dei denti, negli adulti, è un problema che crea diversi disagi, sia a livello di salute, ma anche a livello estetico e psicologico e incide sulla qualità della vita.

Esistono numerosi motivi per cui si può perdere un dente. Escludendo le cause traumatiche, come incidenti o traumi, la caduta solitamente è connessa a malattie fisiche o a infezioni del cavo orale.


Per questi motivi è importante che cerchi di prevenire questa condizione negativa attraverso l’adozione di un corretto stile di vita associato a una buona igiene orale e ai consigli del tuo Dentista di Famiglia.


Ma vediamo in dettaglio i sintomi, le cause e i rimedi!

SINTOMI

I primi sintomi che dovrebbero fungere da campanello d’allarme sono:

  • Alitosi persistente;

  • Sanguinamento o recessione delle gengive;

  • Mobilità dei denti (percepibile quando la lingua tocca il dente o durante la masticazione).

È importante che presti attenzione a questi segnali senza sottovalutarli per agire nel più breve tempo possibile.

CAUSE

Le cause legate alla perdita dei denti sono svariate e possono essere direttamente e indirettamente connesse.

Tra le principali troviamo:

  • Malattia parodontale (inizialmente gengivite che può evolvere in parodontite), causata dalla placca batterica che si accumula in assenza di una buona igiene orale e favorita dal fumo;

  • Carie, che è una patologia caratterizzata dall'infezione e dalla demineralizzazione dei tessuti duri del dente con formazione di cavità. È favorita da una dieta caratterizzata dall'assunzione di zuccheri semplici in quantità e soprattutto frequenza elevata; si può prevenire con una corretta igiene orale e alimentare.

Tra le cause più comuni ci sono dunque le infezioni dentali non curate. Infatti, i batteri vanno a danneggiare lo smalto dentale e la dentina fino a intaccare la polpa dentale, provocando ulteriori infezioni come l’ascesso. Anche la parodontite, nel lungo periodo, può portare alla caduta del dente.

Quest’ultima infezione batterica determina una progressiva infiammazione dei tessuti che circondano il dente, con riassorbimento osseo, formazione di tasche, recessione gengivale, esposizione radicolare e, infine, la caduta del dente.

Anche la carenza di vitamina C incide negativamente sulla salute di tutto l'apparato orale, soprattutto di quello gengivale. Infatti tale componente, oltre a essere un importante nutriente per il nostro organismo, è necessario per la formazione e stabilizzazione del collagene: è quindi una proteina indispensabile per conservare tessuti e vasi sanguigni forti per l’ancoraggio dei denti.


La caduta di un dente può essere anche frutto di scorrette abitudini alimentari e di una scarsa igiene orale. Queste condizioni conducono alla formazione di carie che, progressivamente, intaccano i tessuti formativi del dente. Generalmente una carie si localizza prima esternamente e, col suo aggravamento, evolve fino a raggiungere la dentina.

Così il consumo eccessivo di zuccheri, il fumo (che riduce la secrezione di saliva, che ha funzione protettiva), la presenza di placca e un’inadeguata igiene dentale possono portare alla nascita di carie di varia natura.

RIMEDI E PREVENZIONE

Quali sono i rimedi per la perdita dei denti? Cosa fare? Come prevenire questo problema?

Il consiglio che ti diamo è quello di mantenere in salute tutto il cavo orale con queste buone pratiche:

  • Lavati i denti tutti i giorni, soprattutto dopo aver mangiato e almeno tre volte al giorno;

  • Usa il filo interdentale;

  • Usa dentifrici arricchiti di fluoro;

  • Non abusare di alimenti zuccherati;

  • Non fumare/non masticare tabacco;

  • Prenota la pulizia dentale professionale, almeno una volta l’anno;

  • Segui una dieta sana, in particolare ricca di alimenti che contengano vitamina C.

Infine, ricordati di effettuare controlli periodici dal tuo Dentista di Famiglia (ogni 6 mesi), che potrà fare tempestivamente una diagnosi e adottare la giusta terapia per contrastare la caduta dei denti.

© Dentalnext srl - P.I. 02885420303 - info@medi-center.it | Friuli Venezia-Giulia Marche

SITEMAP - PRIVACY COOKIES