fbpx

Come riconoscere un’urgenza odontoiatrica e cosa fare.

Chiunque, per un motivo o per l’altro, ha provato uno dei dolori classificati tra i più forti percepibili dall’uomo. In questo articolo Medicenter, Il Tuo Dentista di Famiglia, ti aiuterà a riconoscere i segnali che rivelano la presenza di un’urgenza dentale.

Il lato positivo è che le urgenze odontoiatriche comportano raramente rischi per la salute generale. Tuttavia, spesso sono talmente dolorose da risultare debilitanti. Infatti, denti e gengive sono dotati di innumerevoli recettori e terminazioni nervose che segnalano, con il dolore, un danno. Proprio per questo motivo è difficile distinguere un semplice problema dentale che può essere risolto con calma da una vera e propria urgenza odontoiatrica, che invece richiede immediato intervento.

Le fratture dei denti, possono essere spontanee (quando causate da carie, per esempio) o di natura traumatica, dovute a cadute o urti. La frattura dentale è un’urgenza odontoiatrica a tutti gli effetti, perché prima si interviene, meno saranno le conseguenze originate dal trauma. In questo caso, si dovrebbe:

    1. conservare il pezzo di dente fratturato
    2. posizionare, sulla zona offesa, garze imbevute di acqua fredda per alleviare il dolore.

Anche la caduta accidentale di un dente è considerata un’urgenza dentale e richiede soccorso immediato, in quanto il reimpianto deve essere possibilmente effettuato entro un’ora dalla caduta. In questo caso, dunque, si consiglia di:

    1. recuperare il dente caduto e lavarlo sotto acqua corrente, tenendolo per la corona ed evitando di toccare la radice;
    2. riposizionare il dente nella sua sede, all’interno dell’alveolo o, in caso non fosse possibile, conservarlo in un bicchiere di latte o in soluzione fisiologica.

Può capitare che, rompendosi, siano i restauri protesici a essere responsabili di dolori e urgenze dentali. Ponti, corone e protesi si possono staccare, anche se raramente, dando origine a problematiche più o meno gravi: se i pezzi residui del restauro protesico sono pungenti, taglienti o vanno in qualsiasi modo a minacciare la salute orale, allora siamo di fronte a un’urgenza odontoiatrica ed è necessario recarsi al più presto dallo specialista, per evitare danni a lingua, gengive o mucose.

Altra condizione che rappresenta un’urgenza odontoiatrica è l’ascesso, che può insorgere come complicazione per una carie o per una non corretta igiene orale. Se trascurata per troppo tempo, una semplice carie può peggiorare in una carie penetrante. A quel punto, la carie giunge alla “polpa dentale”, lasciando il nervo vulnerabile all’entrata di batteri che, infettandolo, ne causano la necrosi. In quel caso, bisogna recarsi tempestivamente dal dentista, in quanto l’ascesso è un’urgenza odontoiatrica che minaccia seriamente la salute generale della persona.

Abbiamo elencato alcuni possibili casi di urgenza odontoiatrica che necessitano di soccorso immediato. Tuttavia, non dimenticare che il controllo e la verifica periodica dello stato dell’igiene orale sono molto importanti, in quanto potrebbero prevenire eventuali insorgenze di problematiche dentali, evitando le urgenze dentali più gravi! Il centro Medicenter ti aspetta! Prenota subito la tua visita ,QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su